Impresa di Pulizie a Torino

Domande Frequenti

D

LE CABINE ASCENSORI IN LINOX POSSONO TORNARE ALLO STATO ORIGINALE?

Sì, durante il sopralluogo il nostro tecnico analizza la situazione della cabina, in base alla quale verranno scelti i detergenti per i trattamenti di ripristino e manutenzione.

D

COME SI DIFFERENZIANO I TRATTAMENTI PER LE PAVIMENTAZIONI?

A seconda del tipo di superficie e dello stato conservativo consigliamo il trattamento specifico. Oltre al servizio classico di pulizia, effettuiamo cerature, diamantature, cristallizzazione e vetrificazione delle superfici.

D

SONO PREVISTI SCONTI PER I CONTRATTI ANNUALI?

Rinnoviamo i contratti standard di fornitura servizio di pulizia di anno in anno; su richiesta offriamo piani personalizzati con più scontistiche.

D

COME FACCIO A SAPERE SE VIENE EFFETTIVAMENTE EROGATO IL SERVIZIO PATTUITO?

Nelle bacheche di ogni condominio affiggiamo il capitolato di quanto pattuito in sede contrattuale. L’utente finale potrà così monitorare di volta in volta gli interventi previsti ed effettuati.

D

È POSSIBILE LAVARE IL TAPPETO DI INGRESSO DELLO STABILE?

Sì. L’intervento di lavaggio viene effettuato in loco, senza asportare il tappeto dello stabile, con l’ausilio di un macchinario specializzato.

D

RIMUOVETE LE SCRITTE DEI WRITER DALLE SUPERFICI?

Sì, contempliamo il servizio, garantendo il massimo risultato possibile senza danneggiare la superficie.

D

QUANDO L’IMPRESA È CHIUSA PER FESTIVITÀ, IL SERVIZIO DI PULIZIA VIENE COMUNQUE PAGATO?

Il servizio di pulizia è garantito tutto l’anno. Se eccezionalmente non venisse erogato, i giorni di mancata fornitura saranno stornati in sede di fatturazione.

D

CHI E' ABILITATO AD EFFETTUARE LA DISINFESTAZIONE?

L’impresa che svolge attività di disinfestazione (ma anche di derattizzazione e/o sanificazione) deve possedere i requisiti tecnico-professionali per poter effettuare gli interventi sopra citati.

D

QUAL E' LA PIU' GRANDE MANCANZA CHE HAI RISCONTRATO IN AMBITO ALIMENTARE?

Quando viene incaricata un’impresa di pulizie, va sempre adibito un locale dedicato al materiale per gli interventi, dove gli operatori possano collocare in sicurezza attrezzature e prodotti per il servizio, ma in molti casi non è così.

D

COME VIENE GESTITO IL SERVIZIO DI PULIZIE PER I SUPERMERCATI?

Il servizio di pulizia e il rispetto dell’HACCP in ambito alimentare sono erogati con disponibilità 7 giorni su 7, secondo le esigenze del cliente, con operatori preparati per lavorare in questo settore.
Definito il capitolato, con i servizi richiesti e la cadenza di erogazione, il servizio di pulizia nei supermercati viene strutturato sia in presenza (orari di apertura) – qualora il punto vendita sia presente all’interno di un centro commerciale – sia post chiusura, tra la mezzanotte e le sette del mattino.

D

QUALI PRODOTTI VANNO UTILIZZATI IN AMBITO HACCP?

In ambito alimentare, al fine di evitare sanzioni da parte degli enti preposti, ad esempio: ASL e Spresal, vanno utilizzati esclusivamente prodotti certificati HACCP.
Si tratta nello specifico di detergenti appositi che si discostano, senza grande differenza di costi, da quelli previsti per un servizio di pulizia ordinaria che può essere effettuata in un ufficio, in un condominio, o comunque in un altro settore, non alimentare.

D

PERCHE' E' NECESSARIO IL MONITORAGGIO INFESTANTI NEI SUPERMERCATI?

Il servizio non consiste esclusivamente nel monitoraggio di blatte, topi e roditori, ma include una lunga serie di infestanti, soprattutto per quanto riguarda punti sensibili, pensiamo alle lampade a led per i volatili, quali, ad esempio: mosche, zanzare, moscerini, ma anche piccioni.
Questo tipo di monitoraggio è previsto per legge per il settore alimentare e si estende 
a varie tipologie di locali: include bar, ristoranti, panetterie, che vanno seguiti dall’impresa titolare secondo le regolamentazioni previste in ambito HACCP.

D

QUANDO VANNO CAMBIATE LE PIASTRE COLLANTI DELLE LAMPADE LED?

In ambito alimentare le lampade a led per il monitoraggio dI infestanti volatili (es. zanzare e mosche) hanno una funzione fondamentale. 
Il modello più usato è il MO-EL, con due piastre collanti da sostituire con una certa frequenza, in media ogni 3 mesi, ma molto dipende dal livello di infestazione e, in alcune strutture, anche 1 volta al mese. Queste lampade sono di solito rivestite di nero e, a occhio nudo, non è possibile valutarne lo stato. L’operatore che svolge il servizio di pulizie, abilitato anche al monitoraggio degli infestanti,  effettua il controllo -possono essere già esauste anche se montate da poco- così da seguire l’evolversi della situazione.

D

CHI E' RESPONSABILE DELLA DOCUMENTAZIONE DELLA DISINFESTAZIONE?

Al termine degli interventi l’impresa di pulizie deve rilasciare al cliente l’apposita documentazione relativa alle operazioni compiute.
Gli enti preposti, infatti, possono condurre controlli a campione e il cliente deve essere in possesso di tutta la documentazione, pena sanzioni amministrative, che ricadono in toto sulla committenza.

L’impresa di pulizie conserva una copia della documentazione per tutta la durata del contratto in essere, ma non ne risponde in caso di perdita da parte del cliente.

D

È POSSIBILE MIGLIORARE SUPERFICI ROVINATE DAL TEMPO?

Soprattutto nelle concessionarie, l’area dedicata alle officine sovente ha una pavimentazione rovinata perché meno curata rispetto all’area vendita: le cause sono tante, dai segni lasciati dagli pneumatici, alla caduta d’olio, ma questo problema è tutt’altro che raro.
Una situazione di pavimentazione deteriorata può trovarsi anche in vecchi condomini, o in uffici collocati in strutture non ristrutturate.
In base alla superficie da trattare, l’impresa di pulizie può intervenire con trattamenti e prodotti differenziati per migliorare l’aspetto della pavimentazione.

D

È INCLUSO LO SPOLVERO DELLE VETTURE IN ESPOSIZIONE NEI CONCESSIONARI?

Lo spolvero delle vetture e dei mezzi in esposizione nei saloni d’auto e nelle concessionarie non è compreso nel servizio ordinario di pulizie, è fornito come aggiuntivo su specifica richiesta.